Giurisprudenza

Illegittimo il diniego dell'affidamento in prova al servizio sociale che si basa unicamente sulla mancanza di un lavoro


Cassazione penale sez. I, 08/01/2020, n.2453; depositata il 22 gennaio 2020

La disponibilità di una attività lavorativa è elemento che ha una rilevanza soltanto marginale ed eventuale ai fini della concessione dell'affidamento in prova al servizio sociale (a differenza di quanto previsto per la semilibertà), sicché la relativa mancanza non può da sola precludere l'applicazione dell'istituto in questione.